Cerca
Close this search box.

Vacanze in Toscana, cinque luoghi da non perdere

Picture of Artsupp
Artsupp

La Toscana è una delle regioni più visitate in Italia, grazie ad un considerevole patrimonio culturale che arricchisce le città più grandi, da Siena a Firenze, ma che regala tesori anche nei comuni più piccoli: San Gimignano, Montepulciano, Pienza e tanti altri.

Se quest’estate avete in programma un giro da queste parti, ecco cinque musei da non perdere in Toscana.

Se vuoi scoprire anche tutti gli altri musei, le mostre e gli eventi in Toscana, vai su Artsupp. com

Indice

Santa Maria della Scala a Siena

Santa Maria della Scala è un complesso museale di Siena. È uno dei più importanti centri museali e culturali della città e ospita una serie di collezioni che vanno dall’antichità all’epoca moderna. 

L’appellativo “della Scala” è testimoniato dal XII secolo e ricorda la particolare collocazione davanti alla gradinata della chiesa principale. Secondo la leggenda invece, l’ospedale era stato fondato in seguito alla visione della madre del Beato Sorore, in cui una scala miracolosa accoglieva gli orfani in paradiso.

Santa Maria della Scala

Museo Civico di Siena

Il Museo Civico di Siena si trova al primo piano del Palazzo Pubblico.

Il percorso espositivo del Museo Civico ha inizio con una vasta Quadreria per continuare poi con la sala del Risorgimento, sulle cui pareti campeggia un monumentale ciclo di affreschi con episodi della vita di Vittorio Emanuele II, primo sovrano dell’Italia unita. 

Museo Civico di Siena

Palazzo Borgia e Museo Diocesano di Pienza

Il Museo Diocesano di Pienza ha sede nel Palazzo Vescovile o Palazzo Borgia. 

Nato dal nucleo del già ricchissimo Museo della Cattedrale, integrato da numerose opere d’arte provenienti da altre chiese del territorio, raccogliendo testimonianze del territorio pientino e dei comuni limitrofi.

La collezione presenta cimeli dell’arte figurativa senese trecentesca. Particolarmente significativa è la raccolta di oggetti di oreficeria che va dal XIII al XIX secolo, fra cui spiccano gli arredi liturgici donati da Pio II alla cattedrale.

Museo Diocesano di Pienza

Palazzo Comunale e Torre Grossa San Gimignano

Il Palazzo Comunale di San Gimignano ospita la sede “storica” dei Musei Civici. 

Il percorso museale consente di ammirare famosi cicli di affreschi che riescono a trasmettere al visitatore quel senso civico che aveva nel palazzo podestarile la sua sede d’elezione. 

Dalla Pinacoteca è inoltre possibile accedere alla Torre Grossa dalla quale si gode un panorama mozzafiato.

Palazzo Comunale e Torre Grossa San Gimignano

Museo Civico e Pinacoteca Crociani di Montepulciano

Il Museo Civico di Montepulciano è collocato all’interno di Palazzo Neri Orselli, splendida costruzione del Trecento. La raccolta comprendente soprattutto opere del ‘600 del ‘700 di ambiente fiorentino e bolognese, oltre a dipinti di pittori dei Paesi Bassi. A questa sorta di “galleria” appartengono pitture di storia e di figura sacra e profana, ritratti, paesaggi, scene di genere e nature morte.

Nel percorso museale, dunque, spiccano opere di artisti di scuola senese, fiorentina, romana, emiliana e fiamminga.

Museo Civico di Montepulciano

Se ti interessano anche tutti gli altri musei e le mostre da non perdere 2023 in tutt’Italia, da RomaVeneziaTorino a Milano, ti consigliamo i nostri approfondimenti:

Roma: le principali mostre 2023

Venezia: mostre da vedere nel 2023

Torino: le mostre 2023

Mostre a Milano 2023: le cinque imperdibili

(Visited 111 times, 1 visits today)