La piattaforma che ti permette di scoprire le Istituzioni Culturali italiane con un unico e comodo portale

Come Youtube, Netflix, Spotify, Tripadvisor, Airbnb con milioni di utenti sono diventati leader nei rispettivi settori, puntiamo a rendere Artsupp il portale di riferimento per le Istituzioni e per il pubblico dell’arte nazionale e internazionale.

Il patrimonio culturale italiano si distingue per la sua capillare diffusione sul territorio, rappresentando per il pubblico dell’arte un’offerta potenzialmente vasta e articolata. Tuttavia online, questo dà origine a una marcata frammentarietà dell’informazione, a volte caotica o lacunosa, a volte quasi totalmente assente.

Artsupp online

Da un’idea dei due fondatori, Jacopo Magrini e Riccardo Paparella e dal confronto diretto con centinaia di Istituzioni in tutta Italia, nel giugno 2018 nasce Artsupp, primo aggregatore di informazioni sull’offerta culturale, capace di accentrare in un unico portale le Istituzioni, le loro attività espositive, gli eventi e le loro collezioni.

L’adesione di circa 1⁄3 delle Istituzioni italiane in soli due anni (di cui 24 tra i 50 musei MIBACT più visitati) e gli utenti in continua crescita, rende Artsupp il portale di ricerca sui Luoghi della Cultura più completo nel panorama nazionale, che consente all’utente di informarsi, scoprire nuove realtà e rimanere aggiornato sulle loro novità.

Oggi, a distanza di 3 anni, viene rilasciato online il primo aggiornamento del portale, rinnovato per rendere il servizio ancora più fruibile ed efficace.

Artsupp Opera online

Artsupp rimane gratuito sia per le Istituzioni culturali che decidono di aderire sia per gli utenti.

Tutti gli interventi sono stati realizzati grazie ai fondi del Programma Operativo cofinanziato dal FESR che la Regione Lazio ha stanziato per contribuire alla realizzazione della Strategia Europa 2020. Questo ci ha permesso di crescere con dei ritmi sostenuti anche di organico, in un periodo così difficile per tutti.

Già oggi il 30% del traffico del portale proviene da utenti stranieri grazie ai contenuti in lingua inglese, per questo siamo convinti che sia arrivato il momento di proporre il modello innovativo di Artsupp sul mercato europeo ed internazionale, in cui ancora non esiste una realtà equivalente.

Sulla piattaforma sono presenti più di 1700 luoghi d’arte italiani. Tra questi, sono ormai più di 700 le realtà che hanno aderito al progetto diventando partner: fornendo in prima persona i contenuti disponibili, il loro profilo è costantemente aggiornato con mostre ed eventi in programma e con immagini ad alta risoluzione degli spazi e delle opere in esposizione. In questo modo, l’utente ha accesso esclusivamente a informazioni ufficiali.

La Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea
Profilo della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma

Le realtà museali non ancora partner sono presenti con le sole informazioni essenziali alla visita. Tale scelta è dovuta alla volontà di offrire un servizio il più possibile completo: infatti, Artsupp.com è soprattutto uno strumento di ricerca utile per informarsi in modo sistematico sull’offerta culturale del proprio territorio o del luogo che si sta visitando. La navigazione, facile e per tutti, mira a trasformare l’utente virtuale in visitatore reale.

Musei e mostre a Torino Artsupp

Artsupp.com è un progetto inclusivo: sono ancora molti i musei italiani più piccoli, dotati di una minore risonanza online, spesso sconosciuti e tagliati fuori dai circuiti turistici tradizionali. Artsupp si propone di offrire loro uno spazio web gratuito, studiato in modo specifico per potenziare l’interazione e la comunicazione con il pubblico.

La distanza tra musei e pubblico è ulteriormente accorciata grazie alla presenza del blog, nel quale è possibile leggere articoli scritti direttamente dai team delle istituzioni culturali. Questo servizio è il primo passo verso un importante obiettivo: dare la possibilità ai musei di inserire autonomamente gli aggiornamenti che li riguardano. Per favorire questo aspetto, già da oggi la gestione interna del sito è stata studiata per essere intuitiva alla portata di tutti.

Artsupp più cresce, più funziona: lo sguardo al futuro è costante e produttivo, sono già moltissime le idee pronte per essere sviluppate. L’augurio principale è quello di realizzarle tutte, con lo stesso entusiasmo e impegno impiegati quotidianamente negli ultimi tre anni.

Artsupp il nuovo portale dei musei