Cerca
Close this search box.

Boldini e De Nittis a Novara. La mostra sugli Italiani a Parigi

Picture of Artsupp
Artsupp

Il Castello di Novara ospita fino al 7 Aprile 2024 la mostra Boldini, De Nittis et des Italiens de Paris.

La mostra, organizzata da Mets Percorsi d’Arte, arriva dopo il successo di altre esposizioni come Ottocento il collezione. Dai Macchiaoli a Segantini, Divisionismo.La rivoluzione della luce, Il mito di Venezia. Da Hayez alla Biennale e Milano da Romantica a scapigliata.

La mostra tra Boldini e De Nittis

Tra gli artisti in mostra il più noto è sicuramente Giovanni Boldini che, negli ultimi anni, ha conosciuto una riscoperta importante grazie a diverse mostre a lui dedicate.

Con Boldini, De Nittis et des Italiens de Paris , il Castello di Novara colloca però Boldini all’interno del circolo di artisti che operarono a Parigi nei primi decenni del Novecento, tra i quali figurava anche Giuseppe De Nittis.

Signora adagiata su bergère Giovanni Boldini Olio su tela

Tra le otto sezioni in cui è strutturata la mostra, è nella seconda che si incontrano De Nittis e Boldini, artisti peraltro assai diversi tra loro e animati da un’amabile antipatia reciproca.

Possono essere qui ammirati i principali capolavori sia dell’uno che dell’altro: la serie dei dipinti dedicati a Berthe e Gabrielle de Rasty di Boldini oppure La discesa dal Vesuvio e Sulle rive della Senna e Dans les blé di De Nittis.

Il percorso espositivo

La mostra conta un totale di novanta opere.

Grazie al percorso espositivo, i visitatori possono immergersi nell’atmosfera che in cui si viveva a Parigi tra fine Ottocento e inizi Novecento, epoca in cui Parigi era uno dei centri nevralgici nel mondo dell‘arte e nel suo commercio.

Passeggiata coi cagnolini Giuseppe De Nittis Olio su tela

Nel 1867 con la prima Exposition Universelle, a maggior ragione Parigi viene confermata come la capitale indiscussa del lusso, della moda, dello sviluppo e della civiltà.

Visto il fervore artistico nella capitale francese, molti artisti vi lavorarono con successo nel mercato d’arte internazionale. Tra questi: Antonio Mancini, Alberto Pasini, Domenico Morelli, Telemaco Signorini e tanti altri anche loro in mostra.


Se ti interessano anche tutte le altre mostre da non perdere 2024 VeneziaNapoliTorino e Milano, ti consigliamo i nostri approfondimenti:

Venezia: mostre da vedere nel 2024

Mostre a Napoli: quali vedere nel 2024

Torino: le mostre 2024

Mostre a Milano 2024: le cinque imperdibili

(Visited 2.916 times, 1 visits today)