Cerca
Close this search box.

Van Gogh: dove trovare le opere

Picture of Artsupp
Artsupp

Van Gogh è uno degli artisti più noti al livello mondiale.

Dove si possono ammirare le sue opere?

Di seguito una breve lista di tre musei, italiani ed europei, in cui trovare i capolavori del maestro olandese.

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea – Roma

La Galleria Nazionale d’arte Moderna e Contemporanea di Roma ospita una delle opere più importanti di Van Gogh conservate nelle collezioni italiane.

Si tratta de il Giardiniere“, realizzata presumibilmente nel settembre del 1889 quando Van Gogh era ricoverato all’ospedale di Saint Rémy.

Sebbene non si abbiano certezze sull’identità del ragazzo ritratto, secondo alcune interpretazioni potrebbe trattarsi proprio il giardiniere della struttura dov’era ricoverato Vincent Van Gogh.

Il soggetto ha uno sguardo placido ma velatamente malinconico, accentuato dalla leggera divergenza delle pupille.

Il volto è dipinto in maniera dettagliata al contrario della camicia, resa con delle pennellate veloci e accennate.

Il giardiniere è anche un’opera particolare nella produzione di Van Gogh: è infatti una delle rare tele con un paesaggio ben definito e che si estende nitido alle spalle del protagonista.

Il Giardiniere, Vincent Van Gogh, 1889

Il Museo Kröller-Müller – Otterlo

Il Museo Kröller-Müller può essere considerato come la seconda casa di Van Gogh.

Al suo interno si possono trovare 90 opere dell’artista e oltre 180 disegni, raccolti in una Galleria appositamente dedicata.

Il Museo prende il nome dai coniugi Anton e Helene Kröller-Müller che misero insieme la straordinaria collezione che vi è custodita oggi. La grande attenzione che i due ebbero per Van Gogh ha contribuito in maniera significativa al riconoscimento della sua opera.

Il Museo ricostruisce la vita del pittore, dai primi anni nella Borinage belga fino alla morte prematura nel villaggio francese di Auvers, avvenuta il 29 Luglio del 1890.

Vincent Van Gogh, Autoritratto, 1887

Il Rijksmuseum Museum – Amsterdam

Il Rijksmuseum di Amsterdam possiede la più grande collezione di dipinti del Secolo d’oro olandese e una considerevole collezione di arte asiatica.

Anche qui sono presenti delle opere del pittore, in particolare degno di nota è un suo autoritratto del 1887.

Van Gogh si trasferì a Parigi nel 1886, dopo aver sentito dal fratello Theo del nuovo stile colorato della pittura francese.

Incuriosito, vi si cimentò in diversi suoi autoritratti usando pennellate ritmiche e colori accesi.

Al Rijksmuseum di Amsterdam sono conservati anche dei disegni del pittore.

Vincent Van Gogh, Autoritratto

Se ti interessa Van Gogh, ti ricordiamo che a Roma, a Palazzo Bonaparte, fino al 7 Maggio è possibile visitare la mostra Van Gogh Capolavori dal Kröller – Müller Museum.

Per tutte le altre mostre imperdibili a Roma, ti consigliamo anche il nostro approfondimento: Roma le principali mostre 2023.

(Visited 1.115 times, 8 visits today)