Cerca
Close this search box.

La Venere di Torino, Botticelli ai Musei Reali

Picture of Artsupp
Artsupp

I Musei Reali di Torino custodiscono, all’interno delle collezioni della Galleria Sabauda, una delle Veneri attribuibili a Sandro Botticelli.

Non considerando la Venere più celebre al Museo degli Uffizi di Firenze, si ritiene infatti che solo altre tre siano nate dalla mano di Botticelli o della sua bottega: la Venere di Berlino, una in una collezione privata a Ginevra e, appunto, la Venere di Torino .

Sandro Botticelli

Sandro Botticelli nasce a Firenze nel 1445.

Svolge il suo apprendistato nella bottega di Filippo Lippi dal 1464 al 1467. Probabilmente in seguito frequenta anche la bottega di Andrea del Verrocchio, del quale è innegabile l’influenza artistica nei suoi dipinti.

Sandro Botticelli, dipinto di Alessandro Maria Filipepi

La Venere di Torino

Secondo le fonti storiche giunte fino a noi, la Venere che oggi è a Torino fu acquistata da un reverendo inglese a metà dell’ottocento e poi ceduta ad un barone.

Per molto tempo considerata perduta, fu ritrovata dagli eredi di quest’ultimo e arrivò infine nelle mani del collezionista biellese Riccardo Gualino; dal 1930 è alle Gallerie Sabaude. Non a caso oggi è nota appunto come la Venere di Torino.

Sandro Botticelli, Venere di Torino

Il dipinto è indissolubilmente legato alla stessa “Nascita di Venere” che riscosse fin da subito un incredibile successo: già all’epoca, la committenza richiese la realizzazione di altre immagini con soggetto questa figura femminile.

Botticelli nella Venere di Torino, che può essere considerata come un vero e proprio disegno preparatorio dell’opera a Firenze, sceglie di ritrarre esclusivamente la figura della donna in piedi su uno sfondo nero.

Si tratta di nudi monumentali, che possono essere annoverati tra i primi dipinti senza soggetti sacri dell’Europa post classica e che trovano il proprio modello in opere come la Venere de’ Medici, o Venere pudica, dove la Dea si copre con le mani il seno e il pube.

Vuoi scoprire tutte i musei, le mostre e gli eventi a Torino? Clicca qui!

(Visited 1.901 times, 1 visits today)