La prima app-game museale con il topo giornalista più amato dai bambini

Il topo giornalista più amato dai bambini di tutto il mondo arriva nei musei di Brescia per un’avventura da far frullare i baffi per l’emozione

Per la prima volta in assoluto, Geronimo Stilton è protagonista di un’app-game museale dedicata ai bambini a partire dai 6 anni dal titolo Geronimo Stilton. Brescia Musei Adventures, promossa da Fondazione Brescia Musei in collaborazione con Atlantyca Entertainment, con il sostegno di Fondazione Cariplo

IL PROGETTO

Nato da un’idea di Elisabetta Dami, Geronimo Stilton entra per la prima volta nelle sale dei musei di Brescia con un progetto innovativo e trasversale di public engagement su cui Fondazione Brescia Musei ha deciso di investire per raccontare le proprie collezioni.

Sono quattro le sedi museali coinvolte: il Museo di Santa Giulia, la Pinacoteca Tosio Martinengo, Brixia. Parco archeologico di Brescia Romana e il Museo delle Armi “Luigi Marzoli”, per le quali sono stati ideati e declinati tre percorsi unici ed originali:

  • Geronimo Stilton alla ricerca del medaglione perduto
  • Geronimo Stilton, un’avventura a colpi di pennello
  • Geronimo Stilton una giornata da cavaliere.

Grazie all’app Geronimo Brescia Adventures bastano uno smartphone o un tablet per prendere parte alle tre emozionanti avventure: tra amuleti, anfore, dipinti e armature, Geronimo guiderà i suoi giovani compagni di avventura alla scoperta della storia dei musei e del loro patrimonio con l’utilizzo della realtà aumentata, che trasformerà alcuni pezzi del museo in immagini 3D da osservare, rigirare e ingrandire per carpirne fino al più piccolo dettaglio.

I PERCORSI

In “Geronimo Stilton alla ricerca del medaglione perduto”, il percorso dedicato al Museo di Santa Giulia, i bambini vanno in missione per conto di Geronimo: l’obiettivo è trovare un prezioso medaglione custodito nel museo. Per raggiungerlo occorre recuperare diversi oggetti lungo il percorso museale, seguendo le impronte del Direttore dell’Eco del Roditore. Moderne lenti di ingrandimento sullo smartphone o tablet permettono di inquadrare i simboli a forma di formaggio, celando domande e indovinelli. Superate le sfide e giunti all’ultimo misterioso oggetto, Geronimo invita a spostarsi nel Parco archeologico di Brescia romana per concludere l’esperienza davanti alla meravigliosa Vittoria Alata e svelare i segreti di questa preziosissima scultura.

L’altra avventura, dal titolo “Geronimo Stilton, un’avventura a colpi di pennello”, attende i bambini in Pinacoteca Tosio Martinengo: un temporale ha appena rovinato il dipinto che Geronimo aveva realizzato per il suo ufficio. Tocca ai piccoli visitatori  aiutarlo a ritrovare tra i capolavori esposti in Pinacoteca gli stessi elementi che aveva inserito nel suo quadro: da San Giorgio e il drago alla Cena in Emmaus, dalla Pala Rovelli del Moretto ai Pitocchi di Giacomo Ceruti, passando per il Ritratto di gentiluomo di Moroni e straordinarie sculture come La notte di Thorvaldsen e il Laocoonte di Ferrari

In “Geronimo Stilton una giornata da cavaliere”, l’ultimo percorso dedicato al Museo delle Armi “Luigi Marzoli”, i bambini fanno un tuffo nel mondo medievale per aiutare Geronimo a trovare tutti i pezzi di un’armatura, scoprendo le sale dell’imponente Mastio visconteo del Castello. Il percorso di conclude nella sala delle armature di lusso, dove Geronimo troverà un prestigioso scudo e ogni partecipante potrà decorarne virtualmente uno a piacimento.

PARTECIPA ANCHE TU ALL’AVVENTURA!

L’applicazione Geronimo Brescia Adventures, sviluppata in collaborazione con Way Experience, è disponibile gratuitamente su AppStore PlayStore

I percorsi sono disponibili sia attraverso i propri device personali sia utilizzando i tablet messi a disposizione dai musei, senza costi aggiuntivi, presso le biglietterie (sempre igienizzati prima e dopo ogni utilizzo).

L’app è disponibile in lingua italiana, inglese e con sottotitoli.