Cerca
Close this search box.

Edmondo Bacci è al Guggenheim di Venezia

Picture of Artsupp
Artsupp

Dal 1 Aprile arriva al Guggenheim di Venezia la mostra dedicata al pittore veneziano, Edmondo Bacci dal titolo Edmondo Bacci. L’energia della luce .

La mostra, che è in programma fino al 18 Settembre, celebra l’arte di Bacci, artista che prese parte allo Spazialismo e che ad oggi è esposto nei più importanti Musei nel mondo.

Edmondo Bacci, Venezia e lo spazialismo

Bacci nasce il 21 Luglio del 1913 a Venezia, città dove studia e si forma all’Accademia di belle arti.

Nel 1953, sottoscrive il manifesto dello Spazialismo, conosciuto anche come movimento spaziale o arte spaziale.

Si tratta di un movimento artistico nato nel 1946, fondato da Lucio Fontana in Argentina in gemellaggio con la Galleria del Cavallino di Venezia che, a sua volta, aveva già stretto un forte legame con la Galleria Apollinaire di Milano, galleria di Fontana.

L’incontro con Peggy Guggenheim

Verso la metà degli anni ’50 Bacci viene notato da Peggy Guggenheim, mecenate e collezionista americana ma Veneziana d’adozione che, cogliendone il pregio e l’aspetto rivoluzionario, ne diventa sostenitrice.

La mostra Edmondo Bacci. L’energia della luce si propone di andare ad analizzare e approfondire la parte più lirica della ricerca artistica di Bacci per arrivare al suo culmine che coincide inevitabilmente con lo Spazialismo.

Bacci opera negli stessi anni di Tancredi e Vedova ed è, senza dubbio, uno dei pochi artisti nel panorama italiano a metabolizzare velocemente le possibilità di una nuova astrazione, legando le contemporanee tendenze provenienti da Europa e Stati Uniti con uno stile unico e una visione personale.

Alba #1 Edmondo Bacci, 1954 Tempera grassa su tela

Edmondo Bacci. L’energia della luce

In mostra un’ottantina di opere, molte delle quali mai esposte prima, tra dipinti e disegni inediti, provenienti dall’Archivio Edmondo Bacci, collezioni private e musei internazionali.

Bacci si colloca all’interno delle eccellenze artistiche venete, grazie all’originalità che è in grado di portare con la forza generativa del colore, la rottura dei piani spaziali e il ritmo circolare della pennellata.

Avvenimento #13 R

Edmondo Bacci. L’energia della luce presenta una serie di opere fondamentali per comprendere l’inconfondibile combinazione tra colore e luce che tanto colpì Peggy Guggenheim.

Anche Alfred H. Barr Jr, all’epoca direttore del Museum of Modern Art di New York, subì il fascino di Bacci e acquistò Avvenimento #13 R, del 1953.

La tela, oggi parte della collezione del museo newyorkese, ritorna eccezionalmente in Italia, per essere esposta per la prima volta al pubblico.

Se ti interessano tutte le altre mostre imperdibili del 2023 a Venezia, ti consigliamo anche il nostro approfondimento: Venezia Mostre da vedere nel 2023.

Vuoi scoprire tutti i musei, le mostre e le opere a Venezia? Clicca qui!

(Visited 126 times, 1 visits today)