Mostre 2023: Hot Spot Caring for a Burning World

Artsupp

Artsupp

Le mostre a Roma per il 2023 includono mostre di arte contemporanea, arte moderna, fotografia e design.

Noi di Artsupp in questo articolo vi proponiamo la mostra Hot Spot Caring for a Burning World alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma.

Se vuoi scoprire tutte le mostre in programma e in corso a Roma vai su Artsupp.com e vedi l’elenco completo delle mostre a Roma 2023.

Hot Spot Caring for a Burning World

Hot Spot Caring for a Burning World è alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma fino al 26 febbraio 2023.

La mostra prende il titolo dall’omonima opera di Mona Hatoum, artista libanese contemporanea che nel 2009 ha realizzato una grande installazione in ferro e neon, dal titolo “Hot Spot III”: suo è il pianeta Terra acceso da una luce rossa simbolo dei conflitti che lo rendono incandescente.

Opera di Ida Applebroog dal titolo Yellow Finch, 2018
Yellow Finch, Ida Applebroog, 2018 

Hot Spot Caring for a Burning World: il percorso espositivo

Il percorso espositivo esalta la forza poetica dell’arte tramite le opere selezionate che approfondiscono quella che è la crisi climatica e la situazione disastrosa in cui ci troviamo e che tende inesorabilmente a peggiorare.

Hot Spot Caring for a Burning World vuole stimolare la riflessione e sensibilizzare alla prospettiva del disastro imminente, per immaginare un diverso rapporto con il pianeta.

Magical found object n. 5 di Glenda León 2005
Magical found object n. 5, Glenda León, 2005 – 12, Piano, fiori finti

Hot Spot Caring for a Burning World è realizzata appositamente per gli spazi della Galleria con opere di artisti internazionali e di diverse generazioni come:

Pier Paolo Calzolari, Louise Bourgeois, Michelangelo Pistoletto, Davide Rivalta, Andrea Santarlasci, Allan Sekula, Daphne Wright, Rachel Youn, Luiz Zerbini e tanti altri.

Se tra le prime opere visibili in mostra c’è il globo rovente di Mona Hatoum, questo si contrappone al pannello glaciale di Pier Paolo Calzolari, altra faccia di una stessa medaglia che traduce in immagini evocative la catastrofe ambientale – non vuole essere una dichiarazione di resa, né di introspettiva contemplazione del male che avanza.

Se vuoi scoprire le altre mostre 2023 a Roma trovi la nostra selezione di quelle da non perdere in questo articolo: Roma le principali mostre 2023.

Vuoi scoprire tutte i musei, le mostre e gli eventi a Roma? Clicca qui!

(Visited 2 times, 1 visits today)