Search
Close this search box.

Oltre Caravaggio in mostra a Napoli

Artsupp
Artsupp

Napoli propone, all’interno della ricca programmazione culturale, una grande mostra sui pittori del seicento a Capodimonte, dal titolo Oltre Caravaggio. Un nuovo racconto della pittura a Napoli.

Oggi ve ne parliamo meglio.

Se vuoi scoprire tutte le altre mostre in programma e in corso Napoli vai su Artsupp.com e vedi l’elenco completo delle mostre a Napoli 2023.

Oltre Caravaggio, la mostra

Oltre Caravaggio. Un nuovo racconto della pittura a Napoli è la mostra a Napoli, al Museo e Real Bosco di CapodimonteIn esposizione 200 opere provenienti interamente dalle collezioni permanenti del museo, senza prestiti esterni.

La mostra, viso l’enorme successo, è stata prorogata fino alla fine di Marzo.

Il ’600 napoletano

Il ’600 napoletano è un’ invenzione relativamente nuova, risale a meno di un secolo fa.

Il naturalismo di Caravaggio sarebbe infatti, secondo Roberto Longhi, la spina dorsale dell’arte napoletana. Gli studi seicenteschi sul Sud derivano dalle sue proposte formulate in una serie di saggi che sono stati pubblicati essenzialmente nel secondo decennio del secolo scorso. 

In mostra viene proposta una rivisitazione dello schema di Longhi, ormai storicizzato, ripensando all’intera articolazione di un secolo che non fu solo quello di Caravaggio, ma soprattutto quello di Jusepe de Ribera, arrivato a Napoli nel 1616, sei anni dopo la morte di Caravaggio.

La mostra Oltre Caravaggio presenta quindi Ribera e lo eleva al centro della scena artistica napoletana.

La Flagellazione di Cristo, Caravaggio

Chi era Jusepe de Ribeira

Ribeira nasce in Spagna, ma trascorse gran parte della sua vita a Napoli dove si trasferì nel 1616.

A Napoli diventa seguace di Caravaggio, il quale ne influenzerà profondamente lo stile.

Le opere di Ribeira sono caratterizzate da un forte chiaroscuro, contrasto tra luci e ombre, e da una forte enfasi sulla figura umana, spesso intrisa di una grande intensità emotiva.

La sua abilità nell’utilizzo del chiaroscuro e nella rappresentazione di figure umane in modo realistico e drammatico gli ha fatto guadagnare il soprannome di “Lo Spagnoletto”.

Le opere di Ribeira sono state ammirate da molti artisti successivi, tra cui Francisco de Goya, che ha definito Ribeira il “primo pittore di figure del mondo”.

In mostra la cultura artistica Napoletana

Presentare la civiltà artistica napoletana vuol dire mettere in giusto risalto gli apporti esterni e gli scambi con gli altri centri, l’invio da fuori di opere e progetti, la residenza in città degli artisti ‘forestieri’.

Napoli, infatti, era ed è una grande città portuale, crocevia della cultura italiana e con il tempo diventata una delle megalopoli più popolose del mondo esercitando una profonda influenza sulla cultura europea.

La sua storia si presenta come una ricca stratigrafia, fatta di diverse civiltà, popoli e espressioni artistiche che hanno lasciato tracce nel patrimonio artistico e monumentale.

Ti piace Caravaggio? Scopri dove sono conservati i suoi capolavori, cliccando qui: Caravaggio dove si trova: mostre e musei in Italia

Se ti interessano tutte le altre mostre imperdibili a Napoli, ti consigliamo anche il nostro approfondimento: Mostre a Napoli: quali vedere nel 2023.

Vuoi scoprire tutte i musei, le mostre e gli eventi a Napoli ? Clicca qui!

(Visited 53 times, 1 visits today)